Condividi su Twitter Condividi su Facebook Condividi su LinkedIn

RECENSIONE VENTONUOVO.EU

RECENSIONE VENTONUOVO.EU  Le confessioni pericolose di un ex sicario delle banche.

Come Pier Paolo Pasolini. Io so e ho le prove. Lo scrittore si rivolgeva sulle colonne del Corriere della Sera al potere politico. Vincenzo Imperatore con il suo libro attacca il sistema banche del nostro paese. Lo fa frontalmente usando le stesse armi che gli sono servite per far parte di quel sistema, con un ruolo da protagonista. Vincenzo Imperatore è stato per vent’anni nelle direzioni operative di alcuni tra i più blasonati istituti di credito italiani. Prima e dopo la crisi economica. La sua testimonianza svela i segreti, le strategie e i maneggi delle banche a danno del correntista.
VentoNuovo lo ha intervistato:

Dott. Imperatore perché un ex manager del settore bancario, decide di vuotare il sacco e raccontare ai cittadini il lato oscuro degli istituti di credito?

Mi sono pentito nel 2009, quando quella banca che mi aveva coccolato e tutelato, anche perché ero il più bastardo tra i bastardi, e i top manager che avevano delineato quelle strategie a danno dei risparmiatori, mi hanno voltato le spalle, a me e ai miei collaboratori, sono stato costretto ad assumermi responsabilità non mie. Allora ho cominciato a riflettere.

Ma è vero quello che ripetono ai cittadini, che se s’informano correttamente non corrono alcun rischio finanziario?

La cultura finanziaria nel nostro paese è scarsa. Le banche sono molto attente al rischio “reputazionale”, quindi se si trovano di fronte a persone minimamente consapevoli, non corrono rischi. Ma attenzione ai consulenti finanziari, perché non sempre sono i tuoi consulenti, ma fanno solo gli interessi delle banche.

Che cos’è la procedura 72H?

Nelle banche viene chiamata “procedura di calmierizzazione dei reclami”. Se un cliente fa una contestazione fondata e legittima, ha diritto a alla restituzione del maltolto entro 72 ore. Per evitare di intaccare la reputazione della banca scatta questa procedura per evitare che il cliente faccia una denuncia.

Chi manipola psicologicamente il cliente?

Il cittadino o l’impresa che vuole un credito si trova in una situazione di sudditanza. Quindi scatta un meccanismo di frasi subdole, tipo se acquista questo prodotto la Direzione sarebbe più disposta a concederle il credito. L’altro filone riguarda chi deposita i risparmi di una vita in banca. L’istituto ti fa una fotografia facendoti compilare dei moduli e con quella foto poi ti propongono i prodotti, perché conoscono i tuoi puniti deboli.

Il suo libro è a prova di generalizzazioni, ci sono banche virtuose?

Chi è senza peccato scagli la prima pietra. Il sistema bancario ragiona cosi. Poi sono disposto ad un confronto con chi si ritiene pronto di sostenere la tesi che quelle pratiche non le ha mai fatte. Se lo troviamo merita il premio nobel per l’economia (ride n.d.r)

ShareBox@FB


Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per tutte le ultime info e news aggiornate....


Partners

ContasAngaisaBW ConsulenzaSOS Impresa SalernoLettera 43Suor Orsola BenincasaZululabCentro Commerciale Vomero ArenellaUnimecatorumTeamFourAndrea BertiniApcoConfimpreseNuove Frontiere LavoroReal TimeBridge CapitalMoney FarmRe-InnovaBanca EticaOrientatori

 

InMind Consulting S.r.l. - P.IVA 07414621214
Piazza G. Bovio 22, Napoli - Tel./Fax 081.19806273
web: www.inmindconsulting.eu