Condividi su Twitter Condividi su Facebook Condividi su LinkedIn

Mps, inaudito che lo Stato rimborsi i fondi speculativi di Londra

Molti bond subordinati del Montepaschi sarebbero passati di mano. Finiti nelle grinfie di hedge fund esteri. Che non possono essere equiparati ai pensionati e alle famiglie in cerca di un prestito dalla banca di Siena.

Mps, inaudito che lo Stato rimborsi i fondi speculativi di Londra


Articolo a cura di Vincenzo Imperatore

Riassunto della puntata precedente: anche i titoli di Stato non sono sicuri in un Paese come l'Italia che presenta dei gravi problemi di deficit pubblico. Che interesse avrebbero quindi i cittadini e gli investitori istituzionali ad acquistare titoli pubblici le cui condizioni potrebbero essere cambiate in corso d'opera? Nessuno. A meno che non ti chiami Davide Serra e con il tuo fondo londinese (Algebris) non voglia speculare sui risparmi e sulle tasse degli italiani.

C'È PURE IL RENZIANO SERRA. Infatti dalla City di Londra arrivano deirumor da cui si evince che gran parte dei bond subordinati del Monte dei Paschi di Siena possano essere già passati di mano nel 2016, sottoscritti con un grande sconto da Davide Serra/Algebris (sostenitore delle campagne elettorali di Matteo Renzi) e da altri fondi speculativi caucasici (Caucasian Hedge Fund) della City of London. Li avrebbero sottoscritti con un sconto del 35% circa, per cui ora il governo Gentiloni rimborsandoli al 75% consentirebbe a tali speculatori londinesi un guadagno in conto capitale del 10% (oltre ai rendimenti finora già percepiti di circa il 7% annuo).

Davide Serra 141106071104


Davide Serra.

Non sembrerebbe pertanto vero che con l’emissione di 20 miliardi di euro di titoli di Stato, di cui 2,5 miliardi di euro per i bond di Mps, si vogliano salvare 40 mila famiglie italiane, in quanto gran parte di questi bond sarebbero già passati in mano ai fondi speculativi di Londra che vi hanno probabilmente investito in cambio della garanzia che il governo avrebbe fatto, prima o poi, intervenire lo Stato italiano per rimborsarli.


QUESTIONE DI CONSAPEVOLEZZA. Ma non è corretto. È inaccettabile e ignobile, se così fosse, che il governo Gentiloni utilizzi soldi dei contribuenti italiani (maggior debito pubblico di 20 miliardi di euro significa maggiori tasse per 20 miliardi di euro) per rimborsare hedge fund di Londra. Mi immagino pertanto che questi fondi speculativi fortemente consapevoli non debbano essere rimborsati alla stregua di pensionati che avevano sottoscritto allo sportello 1.000 euro di bond subordinati Mps spacciati per sicuri o alla stregua di famiglie italiane che erano andate in Mps per chiedere un prestito di 10 mila euro per tirare avanti ed Mps gliene ha concessi invece 20 mila, con l’obbligo però di sottoscrivere 10 mila euro di bond subordinati Mps.

LA MAGISTRATURA INTERVENGA. Trattandosi di ipotizzati reati commessi da soggetti interamente esteri (usurpazione di denaro pubblico a danno dei contribuenti italiani) si invoca l’applicazione dell’articolo 10 del codice di procedura penale ai fini della competenza territoriale, ai fini dell’accertamento dei reati ipotizzati e della loro eventuale punizione. Bombe sulle quali c’è da augurarsi che la magistratura intervenga al più presto.

ShareBox@FB


Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per tutte le ultime info e news aggiornate....


Partners

Lettera 43ZululabAngaisaCentro Commerciale Vomero ArenellaBW ConsulenzaContasRe-InnovaSOS Impresa SalernoOrientatoriConfimpreseNuove Frontiere LavoroMoney FarmBridge CapitalTeamFourAndrea BertiniApcoReal TimeUnimecatorumSuor Orsola BenincasaBanca Etica

 

InMind Consulting S.r.l. - P.IVA 07414621214
Piazza G. Bovio 22, Napoli - Tel./Fax 081.19806273
web: www.inmindconsulting.eu